«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

martedì 19 settembre 2017

Geografia con il digitale

Il corso online "Geografia con il digitale" vuole offrire le competenze di base per l'insegnamento della geografia utilizzando strumenti, risorse ed applicazioni digitali di rete.
Mappe, cartine, immagini interattive, realtà virtuale a disposizione di insegnanti e studenti per un migliore apprendimento ed esperienze pratiche inerenti la geografia.
WikiScuola propone un Corso tutto online per mettere in grado i docenti di utilizzare il digitale per l'insegnamento e con l'insegnamento della geografia in un percorso formativo di approfondimento di strumenti in rete, risorse online e indicazioni pratiche, metodologiche e organizzative da adottare.
- continua su http://www.wikiscuola.it/

lunedì 18 settembre 2017

Scuola, il rapporto tra docenti di sostegno e alunni disabili premia il Sud

Aumentano alunni disabili e insegnanti di sostegno, ma il rapporto tra gli uni e gli altri è molto diverso da regione a regione.
In Liguria un docente di sostegno ogni 2,61 alunni, in Calabria ogni 1,27. Sfondato il tetto dei 100 mila posti stabili di sostegno. L'analisi di Tuttoscuola delle anticipazioni del Miur sulla scuola statale
- continua su http://www.redattoresociale.it/

Le due Italie della disabilità: in aumento alunni disabili e posti di sostegno

Dal Focus che, come di consueto, all’inizio di ogni anno scolastico il ministero dell’istruzione pubblica come “Anticipazione sui principali dati della scuola statale”, emerge tra i molti dati interessanti la conferma di una Italia divisa nettamente in due per quanto riguarda i ragazzi con disabilità inseriti nelle nostre scuole.
- continua su http://www.tuttoscuola.com/

Appello di insegnanti e educatori: "Subito una legge sullo Ius soli, i bambini sono tutti uguali"

Care amiche e amici,
vi chiedo di diffondere il più possibile e il più velocemente possibile questo appello per organizzare per tempo la mobilitazione del 3 ottobre grazie Franco Lorenzoni

INSEGNANTI PER LA CITTADINANZA
Appello di docenti ed educatori per lo ius soli e lo ius culturae

Noi insegnanti guardiamo negli occhi tutti i giorni gli oltre 800.000 bambini e ragazzi figli di immigrati che, pur frequentando le scuole con i compagni italiani, non sono cittadini come loro. Se nati qui, dovranno attendere fino a 18 anni senza nemmeno avere la certezza di diventarci, se arrivati qui da piccoli (e sono poco meno della metà) non avranno attualmente la possibilità di godere di uguali diritti nel nostro paese.
Ci troviamo così nella condizione paradossale di doverli educare alla “cittadinanza e costituzione”, seguendo le Indicazioni nazionali per il curricolo - che sono legge dello stato - sapendo bene che molti di loro non avranno né cittadinanza né diritto di voto.
Questo stato di cose è intollerabile. Come si può pretendere di educare alle regole della democrazia e della convivenza studenti che sono e saranno discriminati per provenienza? Per coerenza, dovremmo esentarli dalle attività che riguardano l’educazione alla cittadinanza, che è argomento trasversale, obbligatorio, e riguarda in modo diretto o indiretto tutte le discipline e le competenze che siamo chiamati a costruire con loro.

Per queste ragioni proponiamo che noi insegnanti ed educatori martedì 3 ottobre ci si appunti sul vestito un nastrino tricolore, per indicare la nostra volontà a considerare fin d’ora tutti i bambini e ragazzi che frequentano le nostre scuole cittadini italiani a tutti gli effetti.
Chi vorrà potrà testimoniare questo impegno anche astenendosi dal cibo in quella giornata in uno sciopero della fame simbolico e corale.

Il 3 ottobre è la data che il Parlamento italiano ha scelto di dedicare alla memoria delle vittime dell’emigrazione e noi ci adoperiamo perché in tutte le classi e le scuole dove è possibile ci si impegni a ragionare insieme alle ragazze e ragazzi del paradosso in cui ci troviamo, perché una legge ci invita “a porre le basi per l’esercizio della cittadinanza attiva”, mentre altre leggi impediscono l’accesso ad una piena cittadinanza a tanti studenti figli di immigrati che popolano le nostre scuole.

Ci impegniamo inoltre a raccogliere il numero più alto possibile di adesioni e di organizzare, dal 3 ottobre al 3 novembre, un mese di mobilitazione per affrontare il tema nelle scuole con le più diverse iniziative, persuasi della necessità di essere testimoni attivi di una contraddizione che mina alla radice il nostro impegno professionale.

Crediamo infatti che lo ius soli e lo ius culturae, al di là di ogni credo o appartenenza politica, sia condizione necessaria per dare coerenza a una educazione che, seguendo i dettati della nostra Costituzione, riconosca parità di doveri e diritti a tutti gli esseri umani.

Al termine del mese consegneremo questa petizione ai presidenti dal Parlamento Laura Boldrini e Pietro Grasso tramite il senatore Luigi Manconi, presidente della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani, perché al più presto sia approvata la legge attualmente in discussione al Parlamento.
Le e gli insegnanti ed educatori che operano in diverse realtà, associazioni, gruppi o scuole possono aderire all’appello collegandosi ad Appello degli insegnanti per lo ius soli e lo ius culturae, cliccando qui: https://goo.gl/forms/1AC6g081ttGQC9Ag2

Abbiamo anche creato il gruppo Facebook “INSEGNANTI PER LA CITTADINANZA”, esclusivamente per raccogliere proposte, esperienze e suggerimenti da condividere, per preparare le iniziative che si realizzeranno il 3 ottobre e nel mese successivo. Chiamiamo tutti a collaborare e cooperare per costruire una campagna di largo respiro che parta dalle scuole. Per entrare nel gruppo facebook clicca qui

Dichiaro di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa.

primi firmatari

Franco Lorenzoni maestro elementare
Eraldo Affinati insegnante e scrittore, fondatore della scuola Penny Wirton
Giancarlo Cavinato segretario del MCE, Movimento di Cooperazione Educativa
Giuseppe Bagni presidente del CIDI, Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti
Clotilde Pontecorvo presidente della FITCEMEA
Gianfranco Staccioli segretario della FITCEMEA
Roberta Passoni coordinatrice della Casa-laboratorio di Cenci
Paola Piva coordinatrice scuole migranti
Alessandra Smerilli scuola per stranieri ASINITAS
Sara Honegger scuola per stranieri ASNADA
Fiorella Pirola rete scuolesenzapermesso

domenica 17 settembre 2017

Imprevedibili tastiere: webinar per insegnanti di sostegno

Dall’incontro fra tecnologia e fantasia nasce la possibilità di costruire inedite attività multimediali per bambini con disabilità.
Il webinar, tenuto da un team di formatori di Fondazione ASPHI, presenterà svariati esempi ed esperienze d’uso di tecnologie digitali (click4all,  Scratch, Lego WeDo, ecc.) per creare attività multimediali accessibili per alunni con disabilità. Fra le attività: giochi di causa-effetto, robotica educativa, comunicazione, musica, tinkering,  ecc., utilizzando anche materiale “povero” e “analogico” di diverso tipo (pongo, stagnola, liquidi, frutta, tessuti conduttivi da cucire su pupazzi o cuscini, ecc.).
Il webinar è gratuito e si svolgerà martedì 10 ottobre dalle 16.30 alle 18;  potrà essere seguito online o anche presso la sede di Fondazione ASPHI onlus, in Zamboni 8, a Bologna. In entrambi i casi è necessario iscriversi.
- continua su http://www.click4all.com/

Organigramma USR Lazio/Roma - Diritto allo studio per gli studenti con BES a.s. 2017/2018

Ciao a tutti,
sperando di fare cosa gradita a molti ho cercato di recuperare l'organigramma del personale dedicato al diritto allo studio per gli studenti con BES.
Le fonti sono
http://www.usrlazio.it/
http://www.atpromaistruzione.it/

USR Lazio
Ufficio III
Dirigente: Michela Corsi
Tel.: (+39) 06 77392202
Fax: (+39) 06 77392318
e-mail: michela.corsi1@istruzione.it

Ufficio III - V Settore Operativo:
- Mirti Paola
Telefono 06 77392260 - e-mail: paola.mirti@istruzione.it
Integrazione studenti immigrati

Ufficio III - VI Settore Operativo:
- Grillo Enide
Telefono: 06 77392756 – e-mail: enide.grillo@istruzione.it
- Testini Stefano
Telefono: 06 77392756 - email: stefano.testini@istruzione.it
Educazione alla legalità (bullismo e cyberbullismo)

Ufficio III - VII Settore Operativo:
- Boffi Annalisa
Telefono: 06 77392518 - e-mail: annalisa.boffi@istruzione.it
Piano Annuale di Inclusione (PAI)

Ufficio III - IX Settore Operativo:
- Paoletti Germana
Telefono: 06 77392475 - email: germana.paoletti@istruzione.it
Referente regionale per gli alunni adottati
Scuola in ospedale e istruzione domiciliare
Sostegno
- De Giusti Anita
Telefono: 06 77392715 - email: anita.degiusti@istruzione.it
Scuola in ospedale e istruzione domiciliare
Sostegno
- Pianura Giuliana
Telefono: 06 77392795 - email: giuliana.pianura@istruzione.it
Scuola in ospedale e istruzione domiciliare
Sostegno

Ufficio III - X Settore Operativo:
- Concetta Gambino
Telefono: 06 77392700 - email: concetta.gambino@istruzione.it
Contenzioso disabilità

GLIR - Gruppo di Lavoro Regionale per l’Inclusione Scolastica
- Riccardo Lancellotti (Presidente)
email: riccardo.lancellotti@istruzione.it

Nucleo operativo per il contrasto del bullismo e del cyberbullismo
- Michela Corsi Dirigente Ufficio III U.S.R. per il Lazio (Presidente)
- Riccardo Lancellotti Dirigente Tecnico – USR per il Lazio (Coordinatore)
- Anita De Giusti Docente - USR per il Lazio (Componente)

Ufficio VI – Ambito Territoriale di Roma
Dirigente: Rosalia Spallino

Aiutati che il digitale ti aiuta

Ho scritto più volte (l’ultima qualche mese fa su AgendaDigitale) sull’inefficacia del modello di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, quando (come accade purtroppo nella maggior parte dei casi) si limita a “elettrificare” i processi pre-esistenti, spesso con esiti grotteschi di aggravio di tempi e costi.
Ci sono, per fortuna, anche esempi virtuosi.
- continua su https://medium.com/

La sola continuità sempre garantita è quella della burocrazia

«La Legge sulla “Buona Scuola” – scrive Flavio Fogarolo – aveva tra i suoi obiettivi nientemeno che “la revisione dei criteri di inserimento nei ruoli per il sostegno didattico, al fine di garantire la continuità del diritto allo studio degli alunni con disabilità”.
Nulla di tutto questo, però, si trova nel relativo Decreto Legislativo sull’inclusione, approvato quattro mesi fa, e anche quella parte di esso che avrebbe potuto portare a una maggiore continuità rispetto agli insegnanti precari, è tuttora bloccata dalla mancata emanazione del necessario Decreto Ministeriale»
- continua su http://www.superando.it/

sabato 16 settembre 2017

Trento. Cyberbullismo e uso consapevole della rete: arriva il bando per le scuole

“E-ducare alla rete per la cittadinanza digitale e per contrastare il cyberbullismo”: è questo il titolo del bando rivolto alle scuole per sostenere l'educazione all'uso corretto delle nuove tecnologie, approvato oggi in Giunta su proposta del presidente Ugo Rossi e dell'assessora alle Politiche giovanili Sara Ferrari.
- continua su https://www.ufficiostampa.provincia.tn.it/

MIUR. Sottoscritti due Protocolli d’intesa su comunicazione non ostile e lotta alle fake news

Assisi. In occasione dell’incontro “La rete e la degenerazione del linguaggio: parole ostili”, convegno d’apertura del “Cortile di Francesco”, la Ministra Valeria Fedeli ha sottoscritto due Protocolli d’intesa dedicati alla comunicazione non ostile e alla lotta alle fake news, nell’ambito dell’educazione digitale per studentesse e studenti.
INFO: http://www.miur.gov.it/

Ricordo a tutti la pagina del materiale didattico a cura del Portale dei Centri Territoriali di supporto ai Bisogni Educativi Speciali della Città metropolitana di Roma Capitale http://www.romacts.it/wp/cyberbullismo/

giovedì 14 settembre 2017

Da oggi è possibile utilizzare Kahoot! anche da casa!



Sono stare rilasciate le nuove app gratuite per Android e iOS che consentono di rendere disponibile l'esperienza di Kahoot! anche non in presenza.
In pratica, la nuova app consente agli insegnanti per la prima volta di assegnare i giochi kahoot come compiti a casa, rendendo dunque il lavoro piacevole e divertente.
- continua su http://www.robertosconocchini.it/

Formia. Amnesty International - Corso di formazione per il personale docente

Amnesty International propone un corso di formazione per il personale docente della durata di 20 ore – di cui 11 in presenza – che approfondisca, in linea con la Dichiarazione delle Nazioni Unite sull’educazione e la formazione ai diritti umani, metodi e metodologie per l’educazione ai diritti umani, offrendo strumenti concreti, materiali e occasione di scambio e confronto.
Formia, 29-30 novembre 2017, presso l’Archivio Storico presso la Torre di Mola via delle Terme Romane 04023 Formia (LT).
- continua su https://www.amnesty.it/

Upload di File in Google Moduli

Smartphone in classe, il pedagogista: "Scuola consegnata alle lobby digitali"

Daniele Novara boccia in toto l'annuncio della ministra dell'Istruzione di aver creato una commissione ministeriale che costruirà le linee guida per l'utilizzo dei cellulari in aula. "Opporsi a questa deriva è l'unica cosa che possano fare i genitori, se vogliono evitare guai seri ai loro figli"
- continua su http://www.redattoresociale.it/

Tradotto il Manifesto sui diritti delle Donne con Disabilità nell’Unione Europea

Lo scorso 4 settembre è stato tradotto e sottoposto all’approvazione del Forum Europeo sulle Disabilità il secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea.
Il primo “Manifesto delle Donne con Disabilità” fu adottato dal Forum Europeo sulla Disabilità (European Disability Forum - EDF) il 22 febbraio 1997 ed ebbe il merito di richiamare l’attenzione, in modo molto forte ed esplicito, sulla condizione delle donne con disabilità e sulle molteplici discriminazioni a cui sono soggette; e anche quello di contribuire ad istituire un Comitato permanente di Donne all'interno del Forum stesso.
- continua su http://www.cittadinanzattiva.it/

mercoledì 13 settembre 2017

La campanella suona per quasi 8 milioni di studenti: oltre 234 mila con disabilità

Lo scorso anno gli alunni disabili erano 224.509: quest'anno sono 10 mila in più. Anticipazioni del Miur sui principali dati della scuola statale: il numero più alto di alunni disabili è in Lombardia (37.493), ma l'incidenza maggiore è nel Lazio e in Sicilia. In aumento anche i docenti di sostegno: da 124.572 a 138.849, di cui 38.769 in deroga
- continua su https://www.superabile.it/

Focus MIUR “Anticipazione sui principali dati della scuola statale

Vademecum per le scuole, prodotto in Calabria, utile per tutti

Azioni, risorse e competenze per garantire il diritto all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità in Calabria: vademecum della FISH Calabria (su indicazioni della Regione Calabria):
° La Regione ha già inviato alla fine del mese di giugno scorso i fondi per l’inclusione scolastica di alunni con disabilità destinati all’anno scolastico 2017-2018 e autorizza gli Enti competenti, Comuni, Province e Città Metropolitana di Reggio Calabria ad utilizzare in aggiunta gli eventuali residui del 2016-2017 e, qualora non fossero non fossero stati spesi completamente, anche i residui del 2015-2016.
° È di competenza dei Comuni provvedere tempestivamente al servizio di assistenza specialistica di tutti gli alunni con disabilità frequentanti le scuole dell’infanzia, la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado.
° Le Province e la Città Metropolitana di Reggio Calabria, avranno da assolvere lo stesso compito per gli alunni delle scuole secondarie di secondo grado, ma – laddove questo non avvenga per le più svariate ragioni – i singoli Istituti Scolastici potranno predisporre direttamente i bandi per il reclutamento del personale specialistico in base alle particolari esigenze dei propri alunni con disabilità. La rendicontazione delle spese andrà inviata direttamente alla Regione Calabria.
° Quanto all’assistenza di base, si conferma che la competenza è delle scuole e che dev’essere garantita dal Personale ATA (Ausiliario, Tecnico, Amministrativo). Le scuole hanno l’obbligo di formare adeguatamente il personale coinvolto. In aggiunta, con riferimento alle Intese raggiunte dalla Regione Calabria e il Ministero (Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria – Rimodulazione assegnazione tirocinanti), la Regione stessa ha già provveduto a stipulare un’apposita convenzione approvata con la Delibera di Giunta n. 996/2017, parzialmente modificata con la Delibera di Giunta n. 3674/2017 e da ultimo con la Delibera di Giunta n. 9726/2017, con le singole scuole che ne abbiano fatto richiesta. Pertanto, il servizio verrà garantito.
° Ai fini del servizio di trasporto per gli alunni con disabilità delle scuole dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado, la competenza è dei Comuni, mentre per le scuole secondarie di secondo grado i fondi destinati sono stati già inviati dalla Regione alle Province e alla Città Metropolitana di Reggio Calabria. Pertanto il servizio verrà erogato. Resta da chiarirne la modalità di espletamento.
Per ulteriori informazioni e approfondimenti: fishcalabria@gmail.com.
(fonte: http://www.superando.it/)

Napoli. Nuove tecnologie per la disabilità visiva

Tre importanti appuntamenti verranno promossi nelle prossime settimane dalla Commissione Ausili, Nuove Tecnologie e Accessibilità dell’UICI Provinciale di Napoli (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), con l’obiettivo di presentare alcuni nuovi ausili studiati specificamente per l’autonomia delle persone con disabilità visiva. 
- continua su http://www.superando.it/

Concorezzo (Mb). L’autismo nella secondaria di primo e secondo grado

Un ciclo di incontri articolato in quattro appuntamenti, per un totale di 12 ore in presenza e quattro ore di studio individuale. Appuntamento dal 20 al 29 settembre.
Il corso promosso dal CTS/CTI Monza e Brianza “L’autismo nella secondaria di primo e secondo grado” è rivolto ai docenti delle scuole secondarie. Obiettivo del corso è quello di rispondere in modo efficace ai bisogni formativi dei docenti che accompagnano studenti con autismo, creando competenze spendibili nel contesto di appartenenza.
Il corso prevede quattro appuntamenti per un totale di 12 ore in presenza e quattro ore di studio individuale/online.
Concorezzo (Mb)
Istituto comprensivo “G. Marconi” - Via Lazzaretto 48
“L’autismo nella secondaria di primo e secondo grado”
INFO: http://www.personecondisabilita.it/page.asp?menu1=4&notizia=6563&page=1

martedì 12 settembre 2017

Roma. Workshop "Io Leggo in LIS"

L'Associazione Abilemente Onlus propone il Workshop "Io Leggo in LIS" dove si affronterà l'argomento del valore educativo della lettura e si rifletterà sulle potenzialità della lettura come strumento di inclusione sociale e culturale.
L'evento, in collaborazione con l'Istituto Statale per Sordi,  è gratuito e destinato a genitori sordi e udenti, assistenti alla comunicazione e docenti.
11 OTTOBRE ore 17,00
Per info: onlus.abilemente@gmail.com

Cinema. Quando il super eroe è sordo



“Sign Gene”, il film d’azione del regista Emilio Insolera, ha un cast interamente di sordi, sullo schermo e nella vita. I superpoteri nascono dalla lingua dei segni. Sottotitoli per gli udenti
Se volevano sovvertire ci sono riusciti, fin dal ricevimento pre spettacolo. Sordi gli attori, sordo il pubblico, sorda e silenziosissima la folla in abito lungo che aspetta in coda di entrare nello storico The Space Cinema Odeon, accanto al Duomo di Milano, per l’anteprima mondiale di Sign Gene, il primo film i cui protagonisti, supereroi sordi (sullo schermo e nella vita) sono i buoni che salvano il mondo dalla gang dei cattivi, tra superpoteri, lotte marziali ed effetti speciali. Sono passati trent’anni da quel Figli di un dio minore – titolo ormai entrato nel linguaggio comune – in cui William Hurt duettava con l’intensissima attrice sorda Marlee Matlin, cenerentola disabile in un mondo di abili. Ma qui è tutta un’altra storia e i “fuori norma” siamo noi, i pochi udenti in sala ad aver bisogno dei sottotitoli per capire qualcosa di un film tutto recitato con la comunicazione visuale, per di più in tre lingue, la Lis (Lingua italiana dei segni), la Jsl (quella giapponese) e la Asl (quella americana)...
- continua su https://www.avvenire.it/

I disabili sensoriali e una tv ancora troppo inaccessibile

Una petizione dell'Ente Nazionale Sordi per l'accessibilità della tv pubblica torna a far discutere sulla fruibilità dei servizi tv da parte degli utenti con disabilità della vista o dell’udito
Pur con l'aumentare dell’offerta dei canali tv e dei mezzi di comunicazione disponibili la questione dell'accessibilità della tv e del cinema per le persone con disabilità non smette di far discutere. Nell'epoca in cui ormai ogni video pubblicato su youtube può essere sottotitolato automaticamente grazie ad un software di riconoscimento vocale, l’ancora scarsa quantità di programmi sottotitolati ed audiodescritti nella nostra nazione, sia nei canali della tv pubblica, che di quella privata e a pagamento, solleva non di rado polemiche da parte degli utenti sordi e ciechi.
Si tratta di utenti che, come tutti, pagano il canone, nonostante spesso non possano usufruire di un servizio accessibile ritenuto sufficientemente ampio e di qualità.
Ricordiamo tra l’altro che la Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità  - che l’Italia ha ratificato nel 2009 -  “riconosce il diritto delle persone con disabilità a prendere parte su base di eguaglianza con gli altri alla vita culturale e invita a prendere tutte le misure appropriate per assicurare che le persone con disabilità godano dell’accesso a programmi televisivi, film, teatro e altre attività culturali, in forme accessibili”.
- continua su https://www.disabili.com/

Roma Tor Vergata. DSA: Diverse Strategie d'Apprendimento

L’A.I.D. anche quest’anno, come nel 2016, promuoverà la Settimana nazionale della dislessia. L’iniziativa, che si svolgerà il 6 ottobre presso l' Aula Magna della Facoltà di Economia, Università di Tor Vergata • Via Columbia 2, ha lo scopo di diffondere informazione e buone prassi della scuola relative ai Disturbi specifici di apprendimento. 
- continua su https://roma.aiditalia.org/

Ocse: Italia in fondo per numero di laureati e spesa pubblica in istruzione

A mettere a nudo le debolezze italiane è "Education at a glance 2017", l'annuale report sull'educazione nei Paesi a economia avanzate, una delle più autorevoli pubblicazioni sul tema dell'istruzione. 
La pubblicazione, un’autorevole fonte di informazioni accurate e rilevanti sullo stato dell’educazione, analizza dati sulla struttura, sul finanziamento e sull’efficacia dei sistemi educativi di più di 40 nazioni, compresi i 35 paesi OCSE e i partner del G20 (Argentina, Brasile, Cina, Colombia, Costa Rica, India, Indonesia, Lituania, Federazione russa, Arabia Saudita e Sudafrica). Grazie a 125 grafici e 145 tabelle, “Education at a Glance 2017” offre immediate informazioni sull’impatto dell’apprendimento nei vari Paesi, sulle risorse finanziarie e umane investite nel settore educativo, sull’accesso e la partecipazione nell’istruzione, sugli ambienti di apprendimento e l’organizzazione delle scuole.
- continua su http://www.repubblica.it/
- le slide di presentazione del report

Modena. Tecnologie e disabilità: il diritto di contare

Nell’ambito di After Festival - Modena Smart Life, Ervet presenta
"Il diritto di contare" Tecnologie e disabilità
Quando il digitale aiuta le persone con disabilità a inserirsi nel lavoro
Raffaello Multisala
Via Formigina 380 - Modena
Sabato 30 settembre 2017
09:00 – 14:00 
INFO: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-tecnologie-e-disabilita-il-diritto-di-contare-37482920424

Apple Euroma2. L’Abc: iPad, iPhone e disabilità visive

Scopri l’uso di iPad e iPhone in caso di disabilità visive. Esploreremo insieme alcune funzioni assistive, per esempio come migliorare la leggibilità di un testo attivando Testo più grande. Con Lente d’ingrandimento migliorerai la visibilità di un oggetto, mentre con Leggi selezione e Leggi schermata ascolterai la lettura dei contenuti sullo schermo.
L’Abc: iPad, iPhone e disabilità visive
Mercoledì 13 settembre
15:00-16:00
Apple Euroma2
Centro Commerciale Euroma2
Viale dell'Oceano Pacifico, 83
EUR, 00144
- continua per l'iscrizione su https://www.apple.com/

23 settembre
14:00-15:00
Apple Euroma2

Apple Porta di Roma. L’Abc: VoiceOver per iPad e iPhone

Scopri di più su VoiceOver, una delle tecnologie assistive per iPad o iPhone. Attivando questa funzione, i clienti non vedenti o ipovedenti potranno ascoltare una descrizione di quanto sta accadendo sullo schermo. Oltre a esplorare le scorciatoie, scopriremo come adattare la velocità e l’intonazione del parlato.
L’Abc: VoiceOver per iPad e iPhone
Mercoledì 13 settembre
10:00-11:00
Apple Porta di Roma
Galleria Porta di Roma
Via Alberto Lionello, 201
Bufalotta, 00139
- continua per l'iscrizione su https://www.apple.com/

15 settembre
11:00-12:00
Apple Euroma2

20 settembre
10:00-11:00
Apple Porta di Roma

20 settembre
11:00-12:00
Apple Euroma2

27 settembre
10:00-11:00
Apple Porta di Roma

Scuola, negli asili nido lombardi nessun servizio per i bambini sordi e ciechi

Le Linee guida per l'inclusione scolastica, varate nel giugno scorso, non contemplano infatti anche i bambini da 0 a 3 anni.
Sono una cinquantina ora le famiglie che si sono viste rifiutate le domande presentate per ottenere che i loro bambini siano affiancati da un assistente alla comunicazione e possano avere materiale ludico-didattico ad hoc
- continua su https://www.superabile.it/

“La musica del silenzio”, il primo film accessibile con “Cinemanchìo”

Grazie al Progetto Cinemanchìo, presentato al Festival di Venezia, il film ispirato alla vita di Andrea Bocelli potrà essere fruito con l’aiuto della sottotitolazione facilitata e dell’audiodescrizione, scaricabili da una app. In oltre cento sale italiane, dal 18 settembre
- continua su https://www.superabile.it/

I vent’anni dei Centri di Consulenza Tiflodidattica

«In questi vent’anni – scrive Gianluca Rapisarda – i Centri di Consulenza Tiflodidattica voluti dall’UICI sono divenuti veri e propri “centri di risorse” che fanno partire ed erogano i servizi essenziali per l’inclusione dei ragazzi con disabilità visiva.
Ora la recente costituzione del Network per l’Inclusione Scolastica (NIS), sempre da parte dell’UICI, consentirà di evitare dispersioni di risorse, costruendo una “squadra” che metta in comune competenze ed esperienze. Solo così, infatti, si potrà vincere la sfida italiana di un’inclusione scolastica realmente di qualità e per tutti»
- continua su http://www.superando.it/

Nemmeno quest’anno la scuola inizia per tutti allo stesso modo

«Sono tante le questioni che ogni anno rendono l’istruzione degli studenti con disabilità una vera e propria incognita, trasformando un diritto sancito dalla Convenzione ONU e dalle Leggi italiane in una sorta di incubo. E a giudicare dalle segnalazioni già ricevute di disguidi, ritardi e altri problemi, sembra proprio che nemmeno questa volta la scuola stia iniziando per tutti allo stesso modo!».
A denunciarlo è l’Associazione ANFFAS, che congiuntamente alla Federazione FISH, prosegue nella propria campagna di monitoraggio a livello nazionale sulla situazione degli studenti con disabilità
- continua su http://www.superando.it/

lunedì 11 settembre 2017

Alunni con disturbi dell'apprendimento, in Emilia-Romagna sono 25 mila

L'Ufficio scolastico regionale segnala una "consistente crescita": +37,8% nell'ultimo biennio, +139% in quattro anni.
Merito anche della legge del 2010 che ha aiutato a far emergere casi inquadrando correttamente le situazioni.
- continua su http://istruzioneer.it/

Nucleus 7, l’impianto cocleare che si controlla con iPhone

Nucleus 7 Sound Processor è l’impianto cocleare messo a punto da Apple e Cochlear in grado di connettersi ad iPhone via wireless e che può essere gestito totalmente tramite smartphone
Cochlear, società australiana produttrice di protesi acustiche, ed Apple hanno collaborato alla realizzazione di un impianto cocleare completamente gestibile tramite iOS. Si tratta di un impianto artificiale utilizzato in casi di sordità acuta che replica il funzionamento della parte interna dell’orecchio detta appunto coclea: l’apparecchio converte il suono esterno in impulsi elettrici in modo da simulare l’udito naturale.
- continua su http://www.sordionline.com/

domenica 10 settembre 2017

Roma. Convegno regionale - Seminario di formazione dei referenti per il contrasto al bullismo e cyberbullismo

USR Lazio Prot. n. 25425 del 07/09/2017
Convegno regionale - Seminario di formazione dei referenti per il contrasto al bullismo e cyberbullismo
Aula Magna Università Sapienza
Roma 25/09/2017
Modulo di iscrizione al Convegno:
- http://www.usrlazio.it/index.php?s=1299
- Brochure

Ricordo a tutti la pagina del materiale didattico a cura del Portale dei Centri Territoriali di supporto ai Bisogni Educativi Speciali della Città metropolitana di Roma Capitale http://www.romacts.it/wp/cyberbullismo/

Cattedre miste sostegno-disciplina, attuarle non è facile: lo stesso docente fa due valutazioni?

È necessario fare un po’ di chiarezza sulla ufficializzazione legale delle “cattedre miste “ di sostegno.
Stiamo parlando di cattedre composte in parte da ore di sostegno ed in parte da ore disciplinari svolte tutte da uno stesso docente abilitato in quelle discipline e pure specializzato nel sostegno.
- continua su http://www.tecnicadellascuola.it/