«Il futuro è già qui, è solo distribuito male»

William Gibson

lunedì 23 aprile 2018

Milano. Albinismo e Ipovisione: strategie per l'integrazione

Dal 18 al 19 maggio 2018 si terrà il 5º e ultimo Evento Nazionale sull'albinismo organizzato da Albinismo.eu (www.albinismo.eu).
L'evento, promosso dall'Associazione Pianeta Persona (www.pianetapersona.org), si articola in due giornate. Il 18 maggio è riservato al 5° Incontro Nazionale e il 19 maggio al 5° Convegno Nazionale. Sarà possibile partecipare solo all'incontro, solo al convegno oppure ad entrambi.
In caso di difficoltà o problemi di compilazione del modulo, sarà possibile contattare gli organizzatori tramite e-mail all'indirizzo info@albinismo.eu
Compila il modulo

Roma. Visita guidata tattile-sensoriale della mostra “Traiano. Costruire l’Impero creare l’Europa”

VEN 27 APRILE MUSEO DEI FORI IMPERIALI – MERCATI DI TRAIANO
Via Quattro novembre 94  dalle ore 11,00 alle 13.00
Visita guidata tattile-sensoriale della mostra archeologica “Traiano. Costruire l’Impero creare l’Europa” con operatori specializzati.
Prenotazione obbligatoria allo 060608
La mostra celebra i 1.900 anni dalla morte dell’Imperatore Traiano nei Mercati di Traiano, uno dei luoghi a lui maggiormente legati, e per offrirne una più diffusa comunicazione è stato preparato un percorso tattile articolato in due visite alternate che, grazie alla collaborazione di alcuni musei prestatori, consentono di “conoscere con le mani” opere utili a comprendere la figura di Traiano e i diversi aspetti del suo Impero.
Nel primo incontro, svolto all’interno degli edifici della Grande Aula e del Corpo Centrale, la visita tattile di opere originali e di un plastico consentirà di seguire il racconto delle imprese militari e della politica sociale di Traiano e delle donne della sua famiglia.
www.mercatiditraiano.it
Referenti: Alessandra Balielo; Maria Paola Del Moro
info@mercatiditraiano.it

domenica 22 aprile 2018

PON: Inclusione sociale e lotta al disagio

Il numero di giugno di Bricks sarà dedicato al tema "Innovazione coi fondi PON: Progetti realizzati e progetti in corso".
Avete un'esperienza - in cui ci sia un significativo ruolo del digitale - da raccontare in relazione al PON in questione?
INFO: http://www.rivistabricks.it/

Genova. Corso di formazione per avvocati: "DSA - la normativa e la tutela"

La sezione AID di Genova organizza il corso di formazione "Disturbi specifici di apprendimento: la normativa e la tutela". 
L'iniziativa si terrà Venerdì 11 maggio 2018 a Genova, presso la Saletta Ordine Avvocati, Via XII Ottobre 3, dalle ore 9.00 alle ore 18.00
L'incontro si propone di fornire ai professionisti del settore legale una panoramica sui DSA e sui relativi strumenti di tutela e riconoscimento, per arrivare ad approfondire la normativa sui DSA e le principali sentenze emesse in questo ambito.
- continua su https://www.aiditalia.org/it/news-ed-eventi/eventi/genova/corso-normativa-dsa-avvocati-genova-2018

Modena. La scuola si rinnova per adattare gli spazi ai bimbi ipovedenti

Un'aula cambia faccia e diventa laboratorio multisensoriale. «Così si garantisce l'accoglienza. A tutti le stesse possibilità».
Una parete dove le lettere si toccano, scritte in braille con i tappi di bottiglia. Un angolo dove i libri prendono vita e dove se leggi la parola pioggia ti puoi anche bagnare le mani o se evochi una margherita ne puoi sentire il profumo. Corridoi animati dove ai muri sono appesi oggetti con materiali di riciclo che suonano, parlano attraverso le forme, le dimensioni, le sensazioni. Perchè può capitare che un bambino ti dica che il suo sogno è viaggiare, e non deve fare differenza se questo bambino ha una disabilità.Così è iniziato il viaggio dei bambini ipovedenti alle scuole elementari Leopardi, diventata la scuola modenese di riferimento per questo tipo di disabilità, tanto da cambiare faccia, da cambiare le aule, decidere che il laboratorio di musica doveva per ora lasciare spazio all'aula multisensoriale. Un percorso creato dal nulla da preside e insegnanti, dove tutti possono viaggiare, appunto, alla pari: «Il viaggio, metafora scelta durante questa edizione delle settimana della lettura che si sta svolgendo a scuola - spiega la preside Ivana Nobler - riassume perfettamente l'idea di scuola come crescita positiva, culturale per il benessere psicofisico dei nostri bambini. Nella nostra scuola le esigenze sono plurime e cerchiamo di rispettarle affinchè questo viaggio sia davvero una opportunità per tutti: nessuno deve essere lasciato a terra, nessuno deve scendere alla prima fermata, nessuno viene lasciato a scuola come fosse un deposito».Nessuno sta fermo, tutti si muovono nel loro viaggio alle Leopardi e una tappa fondamentale è proprio il laboratorio multisensoriale: «Io sono molto orgogliosa di questo spazio. Le aule, nelle scuole pubbliche, devono essere finalizzate ai bisogni dei bambini. Inizialmente questo spazio era un laboratorio di musica, ma in accordo con le docenti della scuola, di fronte all'ingresso di bambini non vedenti, lo abbiamo trasformato in un ambiente dedicato alla multisensorialità».L'aula è stata creata con fondi della scuola, il contributo del Comune ma soprattutto con l'estro e la passione delle insegnanti, che rinnovano questo spazio con continuità, costruendo oggetti e percorsi nuovi che seguono le manifestazioni dei bambini: «C'è un percorso tattile per ampliare le sensazioni, creare immagini nella mente di questi bambini, se si entra in empatia con loro si capisce come le emozioni si traducano in gesti, parole, profumi», conclude Nobler.In realtà non è solo un'aula, è tutta la scuola che si è adattata ad un percorso di crescita con questi bambini. Una delle maestre impegnate costantemente in questo progetto di integrazione e accoglienza senza differenze è Maria Virginia Manno: «La nostra scuola punta sull'integrazione e gli spazi sono stati destinati a loro per accoglierli al meglio: nello spazio artistico i bambini possono anche dipingere in libertà o guidati, c'è l'aula relax, l'area delle attività tattili sviluppati a più livelli. Questa settimana, durante gli eventi dedicati alla lettura, abbiamo dato spazio a questi libri in braille pensati da noi e creati a mano con materiali di riciclo. Sono libri valigia, dove il viaggio si tocca perchè ognuno ha diritto di sognare a modo suo».
di Davide Berti
(fonte: Press-In anno X / n. 977 - Gazzetta di Modena del 20-04-2018)

«Quanto basta», al cinema l’imprevedibilità della vita che apre al futuro in autonomia



Le definizioni lasciano il tempo che trovano. Chi ha la sindrome di Asperger lo sa bene, così come lo sanno le persone con cui si relaziona ogni giorno.
Meno preparati sono invece gli estranei, in generale tutti coloro che non hanno dimestichezza con la linearità senza filtri che caratterizza questa particolare condizione, spesso indicata come “neurodiversità”.
- continua su http://invisibili.corriere.it/2018/04/20/quanto-basta-al-cinema-limprevedibilita-della-vita-che-apre-al-futuro-in-autonomia/

Roma. “Nodi”, libro tattile di poesia

Realizzato come «un omaggio a tutti coloro che hanno combattuto e che continuano a lottare per custodire la luce», il libro tattile di poesia “Nodi”, opera di Laura Anfuso e Marcella Basso, sarà presente dal 21 aprile, all’interno della mostra di Roma “…da toccare, da guardare, da leggere”, promossa nell’àmbito del Progetto “Un lungo sguardo”, che propone una riflessione su tre diverse angolazioni del complesso rapporto tra testo e immagine
- continua su http://www.superando.it/2018/04/20/nodi-libro-tattile-di-poesia/

Una società inclusiva anche per le persone sorde

Sono stati numerosi, e tutti interessanti, i temi del convegno di Bologna promosso dal Coordinamento FIADDA Emilia Romagna (Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi), durante il quale è stato presentato il progetto “Abbattere le barriere della comunicazione per una società inclusiva anche per le persone sorde”, che intende promuovere l’attivazione e la diffusione di servizi di sottotitolazione in tempo reale.
L’iniziativa ha anche fatto segnare il concreto avvio di un prezioso percorso di collaborazione tra la FIADDA e la Regione Emilia Romagna
- continua su http://www.superando.it/2018/04/20/una-societa-inclusiva-anche-per-le-persone-sorde/

Visioni. L’indifferenza e lo sberleffo

«Tra le campagne in cui si chiede il cinque per mille, ve n’è una – scrive Simona Lancioni – che colpisce per lo stile comunicativo decisamente inconsueto. È quella dell’Associazione Insieme per la Ricerca PCDH19, impegnata sul fronte di una patologia genetica molto rara.
Non si tratta però di uno spot didascalico: esso, infatti, dice pochissimo della malattia e ancor meno dell’Associazione che se ne occupa. Prevale piuttosto l’intento di mostrare, irridere e schernire la generale indifferenza con la quale talvolta si scontrano le persone affette da malattie rare e le loro famiglie»
- continua su http://www.superando.it/2018/04/20/lindifferenza-e-lo-sberleffo/

Roncaglia a RaiScuola: Comprendere la complessità grazie al libro (che sia di carta o ebook)

EbookReaderItalia segnala il video dell’intervista realizzata da Rai Scuola a Gino Roncaglia nella quale in occasione del suo libro L’età della frammentazione ha parlato della “granularità” dei contenuti, della scuola e del digitale.
- continua su http://www.ebookreaderitalia.com/roncaglia-a-raiscuola-comprendere-la-complessita-grazie-al-libro-che-sia-di-carta-o-ebook/

sabato 21 aprile 2018

Matematica ed Esame di Stato. Materiali dell'incontro del 16 aprile 2018

ll 16 aprile scorso si è tenuta, presso l'Aula Magna del Rettorato dell'Università di Roma Tre la giornata su Matematica ed esame di Stato al termine del secondo ciclo di istruzione, organizzata da l'UMI-CIIM, in collaborazione con il CNR e appunto l'Università di Roma Tre. 
I materiali dell'incontro: https://dida.orizzontescuola.it/node/4693

venerdì 20 aprile 2018

La guerra di Elio (delle Storie Tese) per il figlio autistico

Elio scende in campo come testimonial per la campagna di sensibilizzazione promossa da Uniti per l’autismo. «I genitori si sentono soli. Avere una diagnosi è pressoché impossibile»
Tra ridere e sorridere la differenza sta nel tono, non nel contenuto. Altrimenti non si spiega come anche di fronte a un tema importante come l’autismo, di fronte a una platea attenta e dopo due ore di conferenza, Stefano Belisari riesca a catturare l’attenzione raccontando la sua esperienza con tatto, leggerezza, e un pizzico di humor. In realtà, è il personaggio a fare la differenza: Stefano Belisari, classe 1961, è conosciuto come Elio ed è il frontman del gruppo «Elio e le Storie Tese».
- continua su https://www.corriere.it/buone-notizie/18_aprile_17/guerra-elio-delle-storie-tese-il-figlio-autistico-ac05b226-4253-11e8-9398-f8876b79369b.shtml

Letture. Pedagogia della lettura ad alta voce

"Pedagogia della lettura ad alta voce” è  il nuovo libro di Gabriella La Rovere. Tutto inizia anni fa da un laboratorio inventato da una madre che leggeva libri ai ragazzi disabili, compagni “cervelli ribelli” di diurno della sua figliola, ora è un metodo codificato in un libro da oggi in libreria.
Il sottile diaframma che separa il mondo dei cosiddetti normodotati da quello dei disabili mentali è come l’invisibile muro gelatinoso attraverso il quale i personaggi di certi libri giapponesi si muovono a piacimento nella realtà dei mondi paralleli. Gabriella La Rovere, in questo saggio dove racconta la sua esperienza di lettrice a voce alta in due laboratori destinati a persone con disabilità mentale, squarcia il velo con il quale il falso pietismo di beghine e ipocriti tiene a debita distanza la sofferenza fisica e psichica. A metà tra questi due questi due mondi Gabriella sceglie di contaminarsi con la comunità dolente, trattiene quasi il respiro per captare umori e emozioni che sconquassano le deboli menti, e la lettura dei romanzi scelti per intrattenere il suo pubblico sembra addirittura un pretesto per scrutare nelle loro anime, alla ricerca della radice del malessere, della follia che conduce inesorabilmente a una vita di segregazione e passività. Più che un manuale sulle tecniche per leggere ad alta voce ai “matti” questo libro è una denuncia che non ammette repliche sui pregiudizi che ancora aleggiano sul mondo della disabilità psichica e sui danni irreparabili che la istituzionalizzazione opera su questi soggetti isolandoli dal resto della società.
- continua su http://www.pernoiautistici.com/2018/04/gabriella-la-rovere-la-mamma-che-insegna-come-leggere-libri-ad-alta-voce-ai-cervelli-ribelli/

Roma. Hikikomori – Il ritiro sociale degli adolescenti e la scuola come risorsa

Seminario “Hikikomori – Il ritiro sociale degli adolescenti e la scuola come risorsa” – Roma, 10 maggio 2018
INFO: http://www.usrlazio.it/index.php?s=1035&wid=6334

Firenze. Formare insegnanti per l'inclusione

Public Engagement del Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia e con il patrocinio della Società Italiana di Pedagogia (SIPED) e della Società Italiana di Pedagogia Speciale (SIPES), il 20 e 21 aprile 2018 presso l'Università di Firenze si terrà il Convegno Internazionale "Formare insegnanti per l'inclusione. Politiche, contenuti, percorsi didattici". 
INFO: http://www.toscana.istruzione.it/allegati/2018/Convegno%20Formare%20insegnanti%20inclusione.compressed%20(1).pdf

Prato. Convegno Regionale “L’educazione fisica adattata….in Forma”

L’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, in collaborazione con la Regione Toscana, la Provincia di Prato, il Comune di Prato, Capdi Capdi & LSM, CONI Toscana, CIP Toscana, Trofeo Citta’ di Prato, Centro Studi CGFS Prato, Adisef Prato, organizza, il giorno 27 aprile 2018 presso il Salone Consiliare Palazzo Banci Buonamici.
Per iscrizioni: https://goo.gl/HphtAu
INFO: http://www.toscana.istruzione.it/novita/index.shtml

Bologna. Exposanità, tre ausili innovativi in grado di migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità

In un mondo in cui essere always on è un dato di fatto, per le persone con disabilità comunicare con gli altri e farlo con i mezzi che si usano abitualmente, come smartphone e computer non sempre risulta facile.
Per poter comunicare in maniera semplice e autonoma sono state presentate al salone Horus di Exposanità tre ausili innovativi in grado di migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità:
- il puntatore oculare TM EyeWay di Auxilia (http://www.auxilia.it/site/lang/it-IT/page/18/product/80)
- ParlaConMe (https://www.helpicare.com/parla-con-me/) di Helpicare
- il kit Ti guido (http://www.leonardoausili.com/product/kit-ti-guido-kit-multifunzione-comandi-vocali-l-autonomia-di-non-vedenti) di Leonardo Ausilionline.

L'Archivio Luce è on line: la memoria d'Italia è a portata di clic

Settantamila filmati in alta definizione, documentari e testimonianze storiche, nuovi video,  400mila fotografie, tesori  d’archivio e attualità, un secolo di immaginario italiano in un clic.
C'è tutta l'Italia con la sua storia, il cinema e la cultura, le arti, la politica e la cronaca, il costume e lo sport. I cinegiornali e la Settimana Incom, le prime elezioni politiche del 1948, l'alluvione a Firenze, il rapimento Moro, gli Oscar a Sophia Loren e a Federico Fellini .
- https://www.archivioluce.com/

Tribunale Civile di Roma. Non la minima, ma la massima tutela per gli alunni con disabilità

Così ha deciso nei giorni scorsi il Tribunale Civile di Roma, accogliendo integralmente il ricorso dei genitori di un bimbo con grave disabilità, i quali avevano chiesto a una scuola di Roma la possibilità che i docenti di sostegno assegnati al figlio per diciotto ore settimanali svolgessero il loro lavoro a domicilio.
Sulla scorta però di una Circolare dell’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio, la scuola aveva previsto solo sei-sette ore settimanali, garantendo così al bimbo una tutela minima
- continua su http://www.superando.it/2018/04/19/non-la-minima-ma-la-massima-tutela-per-gli-alunni-con-disabilita/

USR Lazio. Scuole Polo per l’inclusione

USR Lazio - 19/04/2018 - Prot. n. 17400 del 19-04-2018
D.L.vo n. 66/2017 – Scuole Polo per l’inclusione
http://www.usrlazio.it/index.php?s=1052&wid=6326

Ragazzi con disabilità al lavoro: nasce a Roma l'"Albergo Etico"

Un albergo, una scuola, una casa, un futuro: è questo l'Albergo Etico, progetto nato dalla volontà di un imprenditore del settore, che dopo un incidente motociclistico e una riabilitazione molto lunga, ha pensato fosse il caso di fare qualcosa in più.
E' una struttura alberghiera piccola ma che ha un grande valore aggiunto: a lavorare sono stati chiamati ragazzi con disabilità
- continua su https://www.superabile.it/cs/superabile/lavoro/20180415-albergo-etico.html

Disturbi dell'apprendimento per oltre 254 mila alunni

Il ministero pubblica i dati relativi all’anno scolastico 2016-2017, che conta 254.614 alunni con Dsa. E' la dislessia il disturbo più diffuso (42,5% delle certificazioni). La percentuale più alta nella scuola secondaria. Liguria al primo posto
- continua su https://www.superabile.it/cs/superabile/istruzione/20180418-disturbi-apprendimento-alunni.html

Bologna. Exposanità, un occhio per chi non ci vede: ecco "Orcam my eye 2.0"

Una minuscola telecamera da attaccare agli occhiali: registra tutto ciò che ha davanti e aiuta i non vedenti a 'vedere'. Non solo può dare indicazioni sulla strada o leggere un menu al ristorante, ma anche memorizzare fino a 100 volti
- continua su https://www.superabile.it/cs/superabile/salute-e-ricerca/20180419-exposanita-orcam-my-eye.html

Napoli. Come spiegare la disabilità agli studenti di un liceo

«Siamo stati entusiasti di intraprendere questo percorso, che ci permette di portare a conoscenza, soprattutto dei più giovani, il tema della disabilità, argomento spesso ignorato dall’Istituzione Scolastica».
Così Giuseppe Fornaro, responsabile del Presidio UICI di Sant’Anastasia e Paesi Vesuviani, vicino a Napoli, commenta il progetto di Alternanza Scuola-Lavoro avviato con il Liceo Scientifico Torricelli di Somma Vesuviana, che nel giro di un paio di mesi prevede un articolato programma di attività teoriche e pratiche, da svolgere insieme a persone con disabilità
- continua su http://www.superando.it/2018/04/19/come-spiegare-la-disabilita-agli-studenti-di-un-liceo/

Manifesto della scuola che verrà

1. Si impara dai compagni. Anche il copiare allora è un processo di imitazione che permette di apprendere. La scuola ha bisogno di un clima osmotico, la gita ad esempio va fatta a inizio anno per costruire il clima, non a fine anno come premio.

2. Si impara con le domande. Non quelle che cercano la risposta esatta, ma quelle maieutiche che attivano la voglia di scoprire.

3. Si impara nel laboratorio. L’alternativa alla lezione frontale è il laboratorio.

4. Si impara sbagliando. Serve una valutazione evolutiva, che tenga conto del punto di partenza e dei progressi fatti. Si impara valutando i progressi fatti, non gli errori.

5. Si impara con l’insegnante che fa da regista. Non sono gli insegnanti che devono parlare, gli insegnanti devono far lavorare i ragazzi.

6. Si impara divertendosi. Se la didattica è creativa, sorprende e accompagna alla scoperta. Ai ragazzi non possiamo fare sempre la richiesta “ascoltate”, la richiesta giusta è “muovetevi, siate attivi”.

- continua su http://www.vita.it/it/article/2018/04/16/dalla-campanella-alle-file-di-banchi-le-sei-pratiche-inerziali-di-cui-/146566/

Lodi. Le norme e gli scenari dell’inclusione scolastica

È organizzato dalla LEDHA locale (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità) e dall’Associazione Genitori Tosti in Tutti i Posti, il seminario di studio in programma per il 20 aprile a Lodi, sul tema “Decreto Legislativo nr. 66/2017 e dintorni: novità normative per l’inclusione scolastica degli alunni con disabilità e più in generale per tutti i BES. Nuovi scenari per le procedure e per possibili letture pedagogiche”.
L’incontro - rivolto principalmente a dirigenti scolastici, docenti, genitori e operatori dei servizi del territorio - sarà condotto dal pedagogista Gianluigi Cornalba
- continua su http://www.superando.it/2018/04/18/le-norme-e-gli-scenari-dellinclusione-scolastica/

giovedì 19 aprile 2018

Sentire con gli occhi: nuovo programma radio per i sordi

Andrà in onda da giovedì 19 aprile su Poli.Radio, la radio degli studenti del Politecnico di Milano. Il programma permetterà di scoprire la "cultura sorda": dai film ai libri alle serie Tv. Verrà trasmesso in streaming con la Lingua dei segni italiana
- http://www.poliradio.it/
- https://www.twitch.tv/poliradioit
- continua su http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/573636/Sentire-con-gli-occhi-nuovo-programma-radio-per-i-sordi

20 aprile 2018, Roma. Convegno sulla Sindrome di Tourette al CNR

La Sindrome di Tourette è una condizione neurologica, che rappresenta la forma più severa tra tutti i disturbi da tic. E’ una sindrome poco conosciuta, che crea gravi disagi personali e sociali, per questo l’Associazione “Tourette Roma Onlus” ha organizzato un Convegno che si terrà presso il CNR a Roma, venerdì 20 aprile 2018, dalle ore 9 alle ore 18.
La cosiddetta malattia dei mille tic, colpisce i bambini a partire dai 5-6 anni ed è caratterizzata non solo da  quelli motori ma anche da tic vocali, brevi suoni o frasi ripetute ossessivamente.  Non ci sono cure per la sindrome di Tourette che, nonostante non ponga il paziente in pericolo di vita lo espone ad emarginazione, ritiro sociale e rabbia per non riuscire a controllare il proprio corpo.
- continua su https://www.osservatoriomalattierare.it/appuntamenti/13443-20-aprile-2018-roma-convegno-sulla-sindrome-di-tourette-al-cnr

MIUR. Utilizzo delle calcolatrici elettroniche nelle prove scritte dell’esame di Stato

E' stata pubblicata dal MIUR la nota sull’uso delle calcolatrici scientifiche e/o grafiche all’esame di Stato, con l’elenco dei modelli che si possono utilizzare.
INFO: http://www.miur.gov.it/web/guest/-/utilizzo-delle-calcolatrici-nelle-prove-dell-esame-di-sta-1

lunedì 16 aprile 2018

domenica 15 aprile 2018

Il Museo Archeologico di Reggio Calabria ospita MAPS

Siamo a Reggio Calabria, al Museo Archeologico Nazionale, per la quinta tappa del progetto MAPS! Sono 32 i ragazzi sordi calabresi under 35 che parteciperanno al corso di formazione sull'accessibilità museale.
- continua su https://ens.it/124-progetti-home/progetto-m-a-p-s/8632-il-museo-archeologico-di-reggio-calabria-ospita-maps

Letture. "Fake news" e "didattica"

L'ultimo numero della rivista MED (Media Education Studi Ricerche Buone Pratiche) è dedicato al rapporto "fake news" e "didattica". Buona lettura
http://riviste.erickson.it/med/

Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA): come fruire della detrazione 19% sugli strumenti didattici

L’Agenzia delle Entrate spiega le modalità per accedere al beneficio introdotto dall’ultima Legge di stabilità, a beneficio di ragazzi con DSA
Si tratta della possibilità di avvalersi della detrazione del 19% dall’Irpef delle spese sostenute per gli acquisti di strumenti compensativi e di sussidi tecnici e informatici necessari all’apprendimento, alla comunicazione verbale oppure utili ad assicurare ritmi graduali di acquisizione delle lingue straniere. Rispetto a questo provvedimento, attivo dal 2018, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato in questi giorni le indicazioni operative per poterne fruire.
- continua su https://www.disabili.com/legge-e-fisco/articoli-legge-e-fisco/disturbi-specifici-dell-apprendimento-dsa-come-fruire-della-detrazione-19-sugli-strumenti-didattici